Happy birthday Iggy Pop!

Musica

Iggy Pop non ha bisogno di presentazioni.
Dopo aver militato come batterista negli Iguanas e nei Prime Movers, durante la seconda metà degli anni 60 fonda gli Stooges insieme ai fratelli Asheton e a Dave Alexander.
La band, in sette anni di vita, riesce a cambiare per sempre il volto del rock’n’roll, donando alla storia tre album fondamentali (The Stooges, Funhouse e Raw Power) capaci di anticipare i moti punk e ridefinire il concetto di frontman, portando le performance live all’estremo.
Una vita densa quella dell’Iguana: tra pericolosi e duraturi innamoramenti per le droghe, discese nell’abisso ed innumerevoli risurrezioni professionali, il ragazzo di Ann Arbor ha gestito una buona parte della propria esistenza con una “sana” dose di follia ragionata.
Quando gli Stooges implodono nel 1974, la dipendenza dall’eroina, il ricovero in una clinica psichiatrica ed un album di scarso successo insieme al compagno di band James Williamson, conducono Iggy in un buco nero che sembra mettere la parola fine alla sua carriera.
L’incontro con David Bowie e la riscoperta degli Stooges da parte del pubblico punk durante i fasti del 1977, pongono le basi per la nascita di una carriera solista lunga e duratura (ben 17 album), nella quale troverà il tempo per fare una rimpatriata con i suoi vecchi compagni di band registrando due dischi (The weirdness e Ready To die) lontanissimi dai capolavori del passato, ma essenziali per rivedere un’ultima volta sul palco i fratelli Ron e Scott Asheton (il primo morirà nel 2009 ed il secondo nel 2014).
Oggi il buon vecchio Iggy compie 70 anni e, nonostante l’età ed un deciso taglio ai suoi numerosi vizi, rimane quello di sempre: un adorabile mattacchione, imperterrito nell’ aggirarsi a torso nudo sui palchi di mezzo mondo, urlando in faccia al suo pubblico.

Oggi festeggiamo ascoltando insieme a voi 20 tra i brani più rappresentativi della sua carriera: dagli inizi con gli Stooges fino alle sterzate stilistiche degli ultimi album solisti.
100 di questi giorni Iggy.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on TumblrShare on Google+Email this to someone

Leave a Response