Musica

Nirvana: La Top 10 più difficile

Il primo incontro con i Nirvana è come l’attentato alle Torri Gemelle: tutti (o quasi) si ricordano dove erano e con chi erano.
Ogni fan ha il suo personale e stretto legame emotivo con con il trio di Aberdeen, costruito attraverso anni di ascolti ossessivi, lacrime primaverili, VHS fusi di Live!Tonight!Soldout!! e booklet di From the muddy banks of the Wishkah capovolti e scrutati con la lente di ingrandimento per decifrare la scritta che Kurt Cobain aveva sulla punta delle Converse.
Questa Top 10 non ha certo la pretesa di stilare una classifica seria e razionale; racchiude i pezzi che amiamo di più, le mine emozionali che hanno scosso le nostre candide anime adolescenti, rendendoci abili esperti del rewind con la biro… tutto pur di non sprecare preziosissimi ascolti sul walkman.

Even in his youth (Album: Smells like teen spirit single – Geffen Records\1991).

Negative Creep (Album: Bleach – Sub Pop Records\1989).

Drain You (Album: Nevermind – Geffen Records\1991).

In Bloom (Album: Nervermind – Geffen Records\1991).

Aneurysm (Album: Incesticide – Geffen Records\1992).

Serve the servants (Album: In Utero – Geffen Records\1993).

Scentless apprentice (Album: In Utero – Geffen Records\1993).

Sappy – alias “Verse Chorus Verse” (Album: “No alternative”, compilation benefit per l’AIDS del 1993, edita dalla Arista Records).

Lounge act (Album: Nevermind – Geffen Records\1991).

School (Album: Bleach – Sub Pop Records\1989).

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on TumblrShare on Google+Email this to someone

Leave a Response