Modigliani e la Bohème di Parigi

Arti visive

 

Innanzitutto, le informazioni sostanziali per far di una giornata una giornata diversa: al GAM di Torino, dal 14 marzo al 19 luglio 2015 (sì, è quest’anno), da martedì a domenica ore 10.00-19.30, ha luogo la mostra Modigliani e la Bohème di Parigi.

Modì perversamente suona come maudit e, se al grande labronico s’aggiunge il termine Bohème, il gioco è fatto: la gente accorrerà. E farà bene, però, perché si tratta di grandissima arte entro la quale perdersi. Peraltro, la cosiddetta École de Paris – con questo termine si usa solitamente raggruppare esperienze artistiche del primo Novecento spesso diversissime le une dalle altre, ma accomunate da una vita di espedienti, ai limiti, e dall’essere (o sentirsi) stranieri – di fatto ricadeva realmente in un maledettismo che, per gioco dei contrari, da stigma che era è diventato, col tempo, un brand attrattivo necessario, ormai, ad ogni mostra.

L’École suddetta è ben rappresentata da Soutine e Utrillo, grandi amici di Modigliani; ma non mancano Picasso, Chagall, Gris e Brancusi il quale, ha avuto il merito d’essere stato uno dei primi ad accorgersi, insieme a Modì e forse prima di lui, di quanto l’arte africana e la bellezza della sintesi fossero determinanti per illuminare nuove vie espressive. Per il resto, voglio solo affermare che – è solo un’opinione – reputo ci siano autori di cui si può godere la vera carica, in parte, anche sfogliando le opere da un catalogo (anche se la scossa è sempre e comunque più forte avendole davanti), ed altri – non molti – che dal vivo segnano un abisso fra il manifesto, la cartolina, e la fruizione diretta: Modigliani è uno di questi. Troppo complesso anche solo lo sfondo dei suoi ritratti, con quell’azzurro cenere che parla di Africa, Masaccio, Mare, Parigi, Fattori e chissà quant’altro, per accontentarsi di Google – immagini. La sua opera è, per definizione, imperdibile, se ce la si può trovare davanti.  (Lu Po)

Modigliani. Ediz. illustrata

Price: EUR 10,11

3.9 su 5 stelle

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on TumblrShare on Google+Email this to someone

Leave a Response